Al supermrket

 

"Il supermercato è una festa di colori e di prodotti! Ci sono 4000 yogurt, 7000 merende, 12000 tipi di pasta e tanti surgelati che se li metti insieme viene fuori un iceberg più grosso di quello che ha sfondato il Titanic! Tanta abbondanza ci piace, ma ha anche qualche effetto collaterale: tutta questa merce deve essere venduta, e c’è gente che studia tutti i trucchi possibili per fartela comprare.

Entriamo. Ci hai fatto caso? Nove volte su dieci i primi alimenti che incontri sono frutta e verdura. Sai perché? Alcuni studi hanno dimostrato che i banchi dell’ortofrutta rassicurano i clienti, gli ricordano i mercati di una volta. E’ un modo per farti sentire quasi a "casa".

Andiamo avanti. Dove sono le uova? Ieri erano qui. E oggi? Sono scappate via? La verità è che alcuni elementi base, come zucchero, sale, uova o pane, sono sistemati in posti poco visibili o vengono spostati di continuo. Gli esperti di psicologia della vendita sanno infatti che più tempo passi in un supermercato, più cose compri, così cercano di farci girare tra gli scaffali il più a lungo possibile.

Però, non è male stare qui… il tempo passa e non te ne accorgi, infatti non ci sono orologi. In più l’illuminazione, i colori, la musica di sottofondo sono stati studiati per farti stare tranquillo, come in un acquario, lontano dai rumori e dallo stress. Così non ti viene fretta di andartene, e se ci stai più tempo, compri di più. Facci caso, al supermercato la musica è quieta, avvolgente, d’altro canto se sparassero un bel pezzo underground il 98,9% delle mamme scapperebbe via urlando.

Oh, ecco gli spaghetti! E’ la marca che cercavi o è la marca che stanno cercando di vendere di più? Sai come fanno a spingerti verso un prodotto? Il segreto è nell’altezza: i prodotti più venduti sono posizionati ad altezza occhi di massaia media, 135 cm dal suolo. Insomma te li piazzano davanti al naso. Per lo stesso motivo, i prodotti meno convenienti per chi vende sono molto in basso o molto in alto, dove è più difficile raggiungerli.

Basta così, usciamo. Uffa! C’è la fila.. Toh, guarda. Vicino alla cassa ci sono cioccolatini, ovetti, gomme che sbiancano i denti, pile, lamette, dolcetti.. Sai perché sono lì? La prossima volta che vai al supermercato facci caso, guarda le mamme con bambini piccoli. Vedrai che battaglie! "Lo voio, lo voio!" e la maggior parte delle mamme, lì in fila, in mezzo alla gente, si vergogna dei capricci dei pupi e il più delle volte cede. E le pile e le lamette? Beh di solito ce ne dimentichiamo. Più tempo ce le hai davanti agli occhi, meglio è per chi le vende. E poi ci sono omaggi, offerte, sconti… ma per il momento può bastare. Tu adesso puoi dire: "mamma mia, che ci fanno!" Ok. Va bene. Ma non provare a fare la vittima. Perché questi "trucchi", chiamiamoli così, non funzionano su tutti, per esempio non funzionano sulle persone più informate, culturalmente preparate. Forse non ci hai mai pensato, ma è anche per questo che è importante studiare, imparare, conoscere.

Chi non conosce il mondo lo subisce. Se sai le cose, sei più libero."

(Tratto da: "Missione salute, vivere meglio e crescere bene")  

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: