Aria da niente

 
"Scegliere il silenzio mai,
eppure il desiderio è forte
in questi giorni d’autunno che ci prendono alle spalle.
Mi chiedo forse tu lo sai
chi è stato a derubarci mentre
dormivamo ignari sulla spiaggia all’alba di un’estate fa.
Ti vedo bianca più che mai,
coi solchi della vita addosso
sei più bella e contrasta con l’aria da niente che ostenti.
Quel senso di precarietà,
adagiati in questo bar volgare 
a camuffare l’infantile piega delle nostre vite.
Se tu mi guardi così,
sai cosa penso
sai tutto quello che sento.
Dai non guardarmi così
giuro non posso lasciarti andar via 
e se ci penserò ancora, l’inevitabile esploda,
in mezzo a questo silenzio che taglia il respiro
non trovo la strada.
Strano ritrovarsi qua
bevendo aperitivi a goccia ci guardiamo negli occhi
che frugano inquieti lo spazio dell’aereoporto.
Da quando fumi a raffica?
Lo sai fa male, poi ti guardo e ho voglia di ricominciare,
ma è troppo tardi adesso devi andare.
Ma se mi guardi così,
sai cosa sto pensando,
sei tutto quello che voglio.
Dai non guardarmi così,
giuro non posso, non posso lasciarti andar via 
e se ci penserò ancora, l’inevitabile esploda,
in mezzo a questo silenzio che taglia il respiro
non trovo la strada.
E se ci penserò ancora, l’inevitabile esploda,
in mezzo a questo silenzio che taglia il respiro
non trovo la strada..
in mezzo a questo silenzio che taglia il respiro
non trovo la strada.."
 
(Raf – "Aria da niente")

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: